Il Consorzio Puglia Natura offre ampio spazio ai servizi ad aziende e consumatori.
I servizi ai produttori, attraverso due aree. Una è dedicata all’assistenza tecnica e all’innovazione:
agronomica (piani di concimazione, di coltivazione e difesa, progetti di forestazione ecc.);
progettuale, per l’accesso ai finanziamenti pubblici (Patti territoriali, Pop, accordi di programma, ecc.);
assistenza per l’adeguamento alle normative di igiene e sicurezza alimentare (HACCP) e alle norme di qualità ISO 9000 (ad esempio, curando l’iter per la certificazione di qualità della M.o.c. “Oliveti d’Italia”);
introduzione dell’informatica e della telematica per la gestione aziendale; azioni di ricerca e campi dimostrativi.

La seconda è l’area commerciale, e quindi:
contatto tra domanda e offerta;
fornitura elenchi, selezione fornitori o clienti;
informazioni commerciali (listini, andamento mercati di riferimento, andamenti di mercato) e su etichettatura e packaging; assistenza per contratti, marchi collettivi, partecipazioni a fiere ed eventi in Italia e all’estero.

Poi, i servizi ai soci consumatori attraverso iniziative divulgative su consumo consapevole e sviluppo sostenibile, corsi di educazione ambientale, degustazioni e corsi di assaggio dei prodotti.

In particolare, tra le varie attività si segnalano:

 

- Tramite il programma comunitario Leader II, il consorzio opera col G.al. Murgia degli Svevi sia fornendo piani di marketing e di commercializzazione per valorizzare le produzioni tipiche andriesi.
- Sempre tramite il programma comunitario Leader II, gestisce il Centro Agricoltura Ambiente e Alimentazione (link sito c3a), finalizzato allo sviluppo rurale del territorio di Andria.

- Al Patto territoriale Nord Barese-Ofantino si riconducono invece piani di marketing, azioni sulla distribuzione e ristorazione collettiva, promozione dei prodotti tipici in nove centri dell’area (Trinitapoli, Margherita di Savoia, Barletta, Trani, Andria, Corato, Spinazzola, Minervino e Canosa).
· - Prevista dal Patto territoriale Nord Barese-Ofantino, ad esempio, è la campagna di sensibilizzazione “BioGoloso”, che ha come obiettivi particolari la tutela, valorizzazione, promozione e diffusione dei prodotti biologici e di quelli tipici del territorio. Iniziativa che si concretizza in vari eventi, come il primo “Corso Biogoloso” (9 settembre 2001, degustazioni gratuite, guidate da esperti olivicoli e vinicoli, tra le aziende Torrevento e Torre Sansanello) o le proiezioni di video e diffusione di materiali sul biologico nell’ambito della rassegna cinematografica all’aperto dell’Ipercoop di Andria, nell’estate 2001.
- Attingendo dai Pop - misura 4.3.2. - il consorzio ha potenziato il radicamento nella regione con l’apertura di nuove sedi e sportelli informativi (oltre che ad Andria e Bari, anche a Foggia, Guagliano, Latiano, Manduria, Taranto, S. Giovanni Rotondo e Spinazzola).
· - Sempre attingendo dai Pop - misura 4.3.2. – Puglia Natura predispone piani di comunicazione e campagne di sensibilizzazione (nell’autunno 2001 i “Percorsi del Gusto” e programmi divulgativi nelle scuole).

  Senza dimenticare il sostegno a grandi iniziative sul biologico, come il Premio Biol - Città di Andria, il concorso tra i migliori extravergini bio al mondo in programma ogni fine aprile ad Andria, o le “Biodomeniche”.